Il Consorzio per il Villaggio di Padre Pio

Il Consorzio “De Alimentaria Qualitate” contribuisce alla realizzazione della Cittadella di Padre Pio di Drapia (VV) e supporta questa importante iniziativa di elevato valore etico per quanto riguarda la qualità dei prodotti aziendali e soprattutto la sicurezza dei cibi somministrati ai bambini affetti da malattie oncologiche, ma anche di quelli destinati ai consumatori fragili ospitati nelle residenze previste per anziani, ex-carcerati e disabili.









"L'abbraccio di Padre Pio"




Dettagli della scalinata con Luisa Monini





Il manuale verrà reso disponibile alle famiglie dei bambini con problemi oncologici una volta approvato dai responsabili della Cittadella di Padre Pio



Programma Articolo 32:
una puntata sull'alimentazione dei bambini immunocompromessi






Il Consorzio si avvale di:



- Azienda Mori2A di Castenedolo (BS) fornisce le vaschette di materiale plastico termoresistente da utilizzare per la messa a punto dei procedimenti di cottura in pentola a pressione e forno a microonde dei piatti destinati ai bambini affetti da malattie oncologiche durante la domiciliazione;





- Magazzino Alimentare di Brescia contribuisce alla formulazione dei piatti destinati ai bambini e ai consumatori fragili ospitati presso il Villaggio di Drapia e alle prove prestazionali relative alla semola di grano duro Scorzonera e agli altri prodotti dall’azienda agricola del Villaggio di Padre Pio;






- Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta collabora eseguendo le analisi microbiologiche finalizzate alla sicurezza dei piatti;






- Next-Food, un’azienda che, con un processo industriale unico a base di microonde produce piatti pronti, con shelf-life fino a 12 mesi a temperatura ambiente, provvederà a produrre o trattare piatti destinati ai bambini affetti da malattie oncologiche ma anche agli altri consumatori fragili, ospiti della Cittadella di Padre Pio;








- Matteo Benatti effettua documentazioni fotografiche, riprese aeree, produzione di filmati e sistemi di comunicazione;








- Angelica Tufi e Romualdo Lodovici che operano con software dedicati al settore agroalimentare, partecipano fornendo il programma per la gestione dei menù, delle informazioni sui piatti e dei flussi e della logistica di somministrazione nella ristorazione della Cittadella di Padre Pio;






AGGIORNAMENTO 04/06/2021






- Anna Mariotti, biologa nutrizionista, fornisce consulenza tra l'altro in tema di nutrizione del bambino oncologico in domiciliazione e dei consumatori immunocompromessi;



AGGIORNAMENTO 03/09/2021: La squadra si allarga






- La ditta ASTORI TECNICA s.r.l. supporta la costruzione del laboratorio per l’analisi degli alimenti della cittadella di Padre Pio.